Biologico 100%

Biologico 100%

Come si produce l’olio biologico e perché sceglierlo?

Secondo il Regolamento CE 1019-2002, l’olio extravergine di oliva biologico si ottiene, così come per la produzione convenzionale, esclusivamente dalle olive e unicamente mediante procedimenti meccanici, ovvero attraverso la sola pressione delle olive, ciò è confermato anche dal regolamento (UE) n. 1169/2011 secondo il quale sull’etichetta di un olio extravergine di oliva biologico è obbligatoria la seguente dicitura “olio d’oliva di categoria superiore ottenuto direttamente dalle olive e unicamente mediante procedimenti meccanici”. Non è prevista inoltre l’aggiunta di alcun additivo chimico.

Ecco le fasi principali della lavorazione dell’olio extravergine di oliva biologico:

  • Raccolta: le olive vengono raccolte a partire dalla prima metà di settembre fino alla fine di novembre per mezzo di abbacchiatori, che attraverso la loro vibrazioni provocano la caduta delle olive sulle reti.
  • Frantoio: le olive raccolte vengono poi trasportate al frantoio dove avviene la vera lavorazione.
  • Scarico delle olive: le olive giunte in frantoio vengono poste all’interno delle pinze per la pesatura e la registrazione in appositi registri telematici di lavorazione e poi riversate in una tramoggia di carico.
  • Lavorazione: dalla tramoggia le olive entrano all’interno del frantoio mediante un nastro elevatore e convogliate fino alla lavatrice passando attraverso un defogliatore.
  • Frangitura e gramolazione: le olive giungono quindi in frangitori per la frantumazione, insieme della polpa e del nocciolo. Il risultato è la cosiddetta pasta olearia, che viene rimescolata grazie ad apposite eliche rotanti ogni 20-30 minuti, per 40-60 minuti, in assenza di ossigeno e ad una temperatura di circa 25 °C/ 27 °C. Proprio per via di questa temperatura controllata si può definire l’olio spremuto a freddo.
  • Estrazione: la pasta olearia viene immessa nel decanter o centrifuga, dove avviene la separazione dell’olio dall’acqua di vegetazione e dalla sansa, ovvero residui dell’oliva e frammenti del nocciolo. Questo processo di separazione avviene mediante una grande forza centrifuga mantenendo una temperatura costante che non supera i 25 °C. L’olio fuoriuscito dal decanter viene poi chiarificato mer mezzo di una centrifuga. Questo passaggio è fondamentale per eliminare la presenza di acqua e frammenti di polpa per garantire una migliore conservabilità dell’olio.

L’eccellenza delle caratteristiche organolettiche e nutrizionali ed il gusto inconfondibile dell’olio extravergine di oliva biologico fanno di questo prodotto un elemento fondamentale per la salute ed il benessere del nostro organismo. Scegliere un olio extravergine biologico di origine 100% italiana significa sostenere i produttori locali, l’economia della tua terra, e soprattutto scegliere un prodotto sano e certificato.

Quindi perchè sceglierlo?

  • E’ ricco di acido oleico e di polifenoli
  • Dà la sicurezza di portare in tavola un prodotto perfetto
  • E’ privo di pesticidi, scevro da concimi chimici, anticrittogamici, diserbanti e ormoni artificiali
  • Riscopre un sapore antico, puro e genuino
  • Condimento ideale per vegetariani e vegani
  • Rientra a pieno titolo nella categoria di “grassi sani”
  • SiRè DOP Monti Iblei-Biologico EVO

    56.16240.00 Scegli
  • Salmè Monocultivar “Tonda Iblea” IGP SICILIA Biologico EVO

    56.16240.00 Scegli
  • Kamarina “Selezione Iblea” IGP SICILIA Biologico EVO

    56.16240.00 Scegli

 

Translate »